Categoria: Settore giovanile

SETTORE GIOVANILE A VENTAGLIO

Una società di Pallacanestro che si rispetti deve proporre un’offerta tecnico-formativa che sia all’altezza dei tempi. La classica suddivisione per classi d’età, mutuata dalla scuola, non può funzionare. C’è chi gioca da molto tempo e ha acquisito determinate abilità, chi deve ancora iniziare, chi fa fatica a progredire, chi ha raggiunto la maturità fisica precocemente e chi invece deve ancora crescere. Queste ‘diversità’ hanno bisogno di specifiche attenzioni: mettere tutti nello stesso ‘contenitore’ significa scontentare, nella scala di apprendimento, sia quelli che stanno in alto sia gli altri che stanno sotto. Il concetto di gruppo stabile è fuorviante: non esiste un gruppo predefinito, fisso, inamovibile. Il gruppo è in continuo mutamento, tra entrate e uscite, novità e continuità. I ragazzi devono cogliere da subito la distinzione tra frequentazione (attribuibile a qualsiasi momento della giornata) e apprendimento collettivo (durante i momenti in cui la squadra si raduna, si allena e gioca). Occorre fare una scelta: sostituirsi alle agenzie di aggregazione oggi in declino (oratori ecc.) oppure vendere un prodotto di qualità dove l’insegnamento della tecnica e della mentalità siano al primo posto della lista.

In sintesi:

  • ogni società sportiva di pallacanestro dovrebbe, all’interno del suo programma formativo, proporre più indirizzi: un indirizzo agonistico, dove gli atleti più prestanti e capaci possano allenarsi e giocare in campionati di livello medio alto, utilizzando anche annate diverse; un indirizzo amatoriale, dove i ragazzi meno dotati, quelli che iniziano o che devono ancora svilupparsi possano trovare l’habitat ideale per crescere adeguatamente. I due ambiti sono comunicanti e a doppio senso circolatorio, nel senso che ci possono essere movimenti in entrata ed uscita a seconda delle trasformazioni fisiche, tecniche, cognitive di ciascun atleta.
  • Il Nuovo Basket 2000 ha scelto di differenziare i percorsi formativi, dando a ciascun atleta la possibilità di migliorare attraverso le modalità che più si adattano a ciascun caso specifico. Mettere un ragazzo appena svezzato ad allenarsi con un gruppo competitivo vale la stessa crudeltà che costringere un atleta con buone capacità a fare un percorso di basso impatto.
  • L’obiezione più ovvia ed insistente: se gli atleti sono pochi, come si fa a differenziare? Esiste un problema normativo: non si può proibire ad un giocatore sotto età di partecipare ad un campionato se questi è davvero in grado di farlo. Doncic non sarebbe quello che è se non avesse potuto giocare con i compagni più grandi di due/tre anni. Secondo: mettere in atto sinergie dove i giocatori possano accoppiarsi secondo capacità. Non è una buona idea – la storia lo insegna – intestardirsi con i propri costringendo i più bravi ad allenarsi e giocare in condizioni di povertà formativa e i meno bravi a fare sforzi e sacrifici per non mettere mai piedi in campo.

L’U13 SCALDA I MOTORI

 RASSEGNA STAGIONE 2019/20

 Inizia oggi la rubrica di presentazione dei Gruppi NUOVO BASKET 2000 per la prossima stagione 

Si parte con il gruppo Under 13 formato da atleti del 2007 (ammessi 2008) che parteciperà (squadre iscritte permettendo) al campionato GOLD su scala regionale. 

 Coach: Matteo Paludetto
Vice coach: Dario Tushe

Abbiamo chiesto a coach Matteo Paludetto quali sono gli obiettivi per la prossima annata

 “ Lavoreremo insieme per dare ai ragazzi le migliori possibilità di crescita sia dal punto di vista tecnico che umano, ad ognuno secondo le sue possibilità “ 

 A questo punto, IN BOCCA AL LUPO!

GLI UNDER 13 RIPARTONO PER LA NUOVA STAGIONE

La squadra Under 13 del Nuovo Basket 2000 ripartirà il giorno lunedì 27 agosto presso il polisportivo comunale Gino Rossi (ex fiera) alle ore 17.00 e fino alle 18:30. Dopo tre anni di formazione con l’istruttore Simone Pizzioli e gli assistenti Mari Iannaccone e Dario Tusche (che non finiremo mai di ringraziare per il proficuo lavoro svolto), da quest’anno alla guida ci sarà Coach DS (Dario Starnoni) che dopo un anno di pausa (per quanto riguarda il settore giovanile) riprende una squadra giovanile insieme ai riconfernmatissimi Mari Iannaccone e Dario Tusche. A tutta la squadra e allo staff la società augura buona pallacanestro

UNDER 14 NUOVO SUCCESSO

Nuovo successo della squadra u 14 allenata da coach Carlo Corradini nei confronti dei coriacei e mai domo boys dell’Azzano X di coach Myron Mack. Il punteggio della partita di andata svoltasi a Azzano (57-64) facesa già prevedere un confronto in equilibrio fra le due bande di baskettari. E così è stato. Primo quarto in equilibrio con la formazione di casa che chiude con solo due lunghezze di vantaggio (14-12). Le squadre giocano un basket spumeggiante molto agressivi gli Azzanesi che con la difesa allungata cercano di scippare qualche palla, lasciando però scoperto il campo per i contropiedi dei naoniani. Il secondo quarto termina 32 a 16 per i giallo-azzurri. Il terzo quarto inizia con i blu di Azzano a tentare la rimonta ma Adoma (nella foto) e compagni riescono ad allungare il vantaggio (41-31). A questo punto si esauriscono le riserve di energia di Costa (15 punti) e compagni che cedono alle scorribande del nuovo basket 2000. La gara termina 77 a 50, evidenziando dei miglioramenti di alcuni giocatori e anche nel gioco di squadra. Complimenti al coach per il proficuo lavoro.

Prossima gara domenica 04/02/2018 ore 11:00 a Cordovado

U15 PRIMA VITTORIA SUL CAMPO

Finalmente dopo otto sconfitte (una sola vinto a tavolino) la squadra guidata da coach Maurizio Marella infila la prima vittoria a discapito di un combattente ma incerottato Brugnera (8 giocatori a referto). Partita molto in equilibrio nei primi due quarti che si concludono con un piccolo vantaggio per gli ospiti 19-21. Vantaggio che al rientro degli spogliatoi aumenta fino al 31-36 per i ragazzi di coach Pedron alla fine del terzo quarto. Il quarto quarto vede i naoniani spingere sull’accelleratore e complici i numerosi errori dalla lunetta di Consonni e compagni decretano la prima vittoria sul campo del Nuovo Basket 2000. Risultato finale 47-41.

U 14 CORSARA A VILLANOVA

Si è giocata venerdì 19 gennaio 2018 la seconda giornata del girone di ritorno del campionato u 14 nel campo degli amici della polisportiva Villanova (progetto FIPP) di coach Pippo D’Angelo. Squadra formata da giocatori di un anno più giovani (2005) e che coraggiosamente hanno comunque dato battaglia alla squadra del Nuovo basket 2000 che priva del coach Corradini (blocco alla schiena), sostituito da coach Dario Starnoni, hanno rispettato fino in fondo l’avversario giocando con grande intensità e cercando un gioco corale. Prossimo appuntamento per Fabbro (in foto) e compagni domenica 28 gennaio 2018 alle ore 11:30 contro la capolista Zoppola

 

U 14 DUE GARE AD UN SOFFIO DALLA VITTORIA

L’U 14 del NB2000-Aviano ha giocato venerdì 12 gennaio e domenica 14 gennaio rispettivamente contro Pallacanestro Portogruaro e Basket Brugnera presso il polisportivo comunale Gino Rossi (Ex fiera) di Pordenone. Due bellissime gare perse per un soffio quasi una fotocopia dell’altra. Gli eagles di coach Carlo Corradini hanno messo in campo tutta la loro grinta e tenacia per affrontare due ottime squadre. Pallacanestro Portogruaro di coach Marco Romanin (sostitutito da Maurizio Moretto) riesce a strappare nel terzo quarto (13-18) un piccolo parziale di vantaggio che riesce a mantenere fino a fine gara. Risultato finale 66 a 61 per i portogruaresi . Con questa sfida si chiude il girone di andata e si apre immediatamente il ritorno con la rivincita con Brugnera. L’incontro dell’andata decretò una netta dominanza dei mobilieri (80-37) ma la squadra pordenonese nata dalla proficua collaborazione tra gli eagles dell’Aviano Basket e i giallo-azzurri del Nuovo basket 2000 sta crescendo e lo dimostra l’esaltante gara giocata domenica mattina. Incontro molto equilibrato con Brugnera che cerca di strappare vantaggi con piccoli parziali ma prontamente ribattutti da Fabbro e compagni. All’intervallo di fine secondo quarto il punteggio è 32 pari. Piccolo break per i giallo-blu di Brugnera che guadagnano, nel terzo quarto, 4 punti di vantaggio. L’ultimo quarto offre grande intensità e errori ingenui da parte di entrambe le squadre: palle perse per nb2000 errori ai tiri liberi per Brugnera. Finisce con il punteggio di 49-54 per la squadra ospite.

U 18 ECCELLENZA VITTORIA SFIORATA

 

Giovedì 11 gennaio il Nuovo Basket 2000 ha ospitato, al PalaCrisafulli,  la GSA Wild West Udine di coach Paolo Montena che attualmente occupa la seconda posizione del campionato under 18 eccellenza. Ancora assente coach Matteo Paludetto causa un persistente stato febbrile (auguri di pronta guarigione), sostituito da coach Dario Starnoni. Vince Udine di misura 44 a 42 ma onore ai naoniani che hanno dato battaglia esprimendo grande intensità difensiva ed affidandosi alle iniziative di Passador e Facca. Punteggio molto basso con percentuali di tiro imbarazzanti. Nei primi due quarti Udine domina i rimbalzi (11 offensivi) procurandosi così secondi tiri preziosi. Nonostante ciò  Barzan e compagni riescono a  stare in scia. Il terzo quarto si chiude con punteggio calcistico 5 a 3 per i pordenonesi. L’ultimo quarto è una battaglia e alla fine la spunta Udine. Vittoria sfiorata dunque per il Nuovo Basket 2000 che rispetto all’andata (perso 71-53) riesce a mettere in serie difficoltà la squadra ospite. Il prossimo incontro sarà martedì 16 gennaio a Portogruaro

 

SCONFITTA DI MISURA PER GLI UNDER 18 A GONARS

Prima partita di ritorno del campionato U18 Eccellenza, i nostri ragazzi fanno visita a Gonars, all’andata fu vittoria con il punteggio di 78-71.
Partono meglio i padroni di casa che attaccano l’area e trovano sempre la via del canestro, complici i secondi tiri concessi dai pordenonesi, chiudendo il primo quarto già in vantaggio di 8 punti (21-13).
Nel secondo periodo la panchina porta energie, nonostante sia lontana la quadratura del cerchio, un po’ di attenzione in più, in particolare nel finale di quarto, consente ai nostri di rosicchiare 3 punti (16-19 il parziale).
Nella terza frazione si costruisce qualcosa di più in attacco, ma senza una difesa che sorregga le iniziative offensive, difficile rimettere sui giusti binari il match, difatti i 20 punti realizzati sono pareggiati dai 20 subiti, rendendo di fatto vano il tentativo di rimonta.
Negli ultimi 10 minuti, anziché cercare sono le iniziative individuali a farla da padrona e il Nuovo Basket trova il pareggio a 3 minuti dalla fine affidandosi prevalentemente al tiro da fuori.
Purtroppo il bonus raggiunto presto dagli ospiti concede diversi viaggi in lunetta ai padroni di casa che ne approfittano e rimettono il naso avanti.
Negli ultimi 30 secondi si susseguono gli errori da una parte e dall’altra e la sirena sancisce la vittoria per Gonars.
 
Gonars 70 – 68 Nuovo Basket 2000 (21-13; 37-32; 57-52)
 
Nuovo Basket 2000: Barzan, Valan 6, Falomo 11, Botter 15, Mezzarobba, Passador 15, Finardi 4, Perosa 3, Miglioranza, Facca 10, Burigana 4, Meggiorin. All. Paludetto, ass. Marella